Come funziona la Macchina di Trazione

Come funziona la macchina di trazione

Macchina di Trazione? Ma cos’è la prova di trazione?


Nella scienza dei materiali, la prova di trazione che si esegue tramite la macchina di trazione è uno step fondamentale. É un test finalizzato a valutare le caratteristiche degli stessi, che vengono sottoposti all’applicazione di un determinato carico mono-assiale progressivamente crescente.
In fisica i corpi solidi mantengono volume e forma propri, ma possono modificare tale condizione se sottoposti a forze esterne molto intense.
Se queste ultime, infatti, si mantengono entro limiti moderati, il materiale può subire un cambiamento temporaneo, definito deformazione elastica. Ove invece le forze sono molto grandi, il materiale si modifica in modo permanente (deformazione plastica) fino ad arrivare a rottura.
Un’analisi del genere risulta fondamentale nel settore delle costruzioni ed a livello industriale, dove la sicurezza e l’affidabilità dei materiali dipende appunto dalle loro caratteristiche meccaniche.
Proprio per questo motivo è indispensabile sottoporre i materiali a prove di trazione. Per avere la certezza che durante l’impiego non sorgano problemi o addirittura drastiche rotture.
La prova di trazione permette di determinare il carico unitario della forza responsabile della rottura, valutando il comportamento dell’oggetto in esame sottoposto a forze progressivamente crescenti.
Oltre al carico di rottura, la prova di trazione è in grado di fornire anche altri valori (snervamento, allungamento, strizione, modulo di elasticità). Questi vengono comunemente utilizzati dagli ingegneri per progettare strutture, pezzi meccanici e impianti.

Come si esegue la prova di trazione?


La prova di trazione è un’importantissima caratterizzazione dei materiali. Essa consente di quantificare la resistenza alla rottura di materiali come l’acciaio, i polimeri, la ceramica, il legno e molti altri.
Durante questo test il provino in esame viene sottoposto a carichi mono-assiali progressivamente crescenti, responsabili di un processo di deformazione caratteristico e discriminante.
L’esecuzione della prova si sviluppa attraverso varie fasi, che sono:

  • deformazione elastica: che è uno stadio ancora reversibile dato che è sufficiente azzerare il carico per ripristinare la lunghezza iniziale del materiale.
    Questo comportamento segue una legge di proporzionalità diretta detta legge di Hook, aumentando i carichi aumenta la deformazione, caratterizzata da una costante E, detto Modulo di Young o coefficiente di elasticità
  • deformazione plastica: è la fase successiva a quella elastica che si identifica in modificazioni irreversibili (permanenti) per cui, anche azzerando il carico, il materiale mantiene il suo aspetto deformato;
  • rottura: che si verifica al termine della prova, quando cioè è stato raggiunto il carico di rottura.>/li>

Grazie alla prova di trazione è possibile ottenere anche altre importanti informazioni riguardanti aspetti utili per definire la sicurezza d’impiego del materiale.
Ad esempio, è possibile ricavare lo snervamento, ovvero quel carico oltre il quale il materiale in esame non ha più un comportamento elastico ma denota la prima deformazione permanente.
È possibile ricavare anche l’allungamento, corrispondente a quanto il provino testato si è allungato durante la prova di trazione. Ultimo dato estraibile è la strizione, che è invece la riduzione della sezione del provino a seguito della prova di trazione.


Che cos’é la macchina di trazione?


La Macchina di Trazione è una complessa apparecchiatura il cui impiego è finalizzato a realizzare la prova di trazione sui materiali in esame, per definire le loro caratteristiche funzionali.
Trattandosi di strumenti ad alta precisione è necessario che i loro requisiti strutturali rispondano a elevati standard qualitativi e pertanto siano progettati e realizzati da specialisti del settore.
Cermac è un’azienda che da quasi 40 anni si occupa di questi prodotti, sfruttando le competenze di tecnici competenti ed esperti, in grado di seguire tutte le fasi produttive.


Serie UTM-H

Si tratta di macchine di prova universali idrauliche utilizzabili per effettuare test di trazione, flessione e compressione su campioni ad elevata resistenza.
Grazie al pistone idraulico a doppio effetto pilotato da una servovalvola, le prestazioni ottenute si caratterizzano per un’elevatissima precisione nei movimenti.
Il gruppo idraulico a bassa rumorosità e il gruppo ganasce con apertura frontale e ad altezza ergonomica contribuiscono a migliorare in maniera significativa l’impiego dello strumento.
La sostituzione dei morsetti è semplificata dall’inserimento frontale.
L’elettronica è predisposta per differenti tipi di estensimenti, clip-on, a rottura o video, con carichi da 600 kN, 1000 kN oppure 2000 kN.
Tutte le specifiche tecniche sono visibili nella scheda tecnica disponibile sul portale di Cermac


Serie UTM-E

Queste macchine di prova universali sono indicate soprattutto per campioni a media resistenza che devono essere sottoposti a test di trazione, compressione, flessione e piega.
Il loro funzionamento elettromeccanico si basa sull’impiego di viti a ricircolazione di sfere, con un motore brushless ad azionamento digitale, particolarmente preciso nella velocità di prova.
La cella di carico è fornita di uno speciale dispositivo per la correzione dell’assialità di applicazione del carico di prova.
Altre caratteristiche della macchina sono il sistema di controllo computerizzato “Testing XE”, un doppio spazio di prova, un’estrema maneggevolezza per la sostituzione degli accessori.
Sono disponibili modelli a partire da 50 kN sino a 600 kN.
Il sistema di controllo Testing XE prevede l’impiego di un modulo elettronico di ultima generazione dotato di microprocessore con interfaccia di rete “TCP/IP”, capace di gestire alla perfezione i/o digitali e segnali analogici mediante software e firmware sviluppati da Cermac.
Tutti i segnali vengono acquisiti in tempo reale tramite un convertitore ADC con velocità fino a 1 kHz e con risoluzione fino a 24 bit.
I risultati ottenuti sono archiviati automaticamente in un database, in modo tale da risultare sempre rintracciabili nel tempo. Questi dati possono essere condivisi in rete, permettendone la visualizzazione e l’elaborazione su differenti postazioni a seconda di specifici account.

Perché acquistare una Macchina di Trazione?


Le macchine di trazione si confermano strumenti ormai indispensabili per ottenere dati richiesti dalle normative vigenti relativamente alla sicurezza dei materiali.
Attualmente il loro acquisto è facilitato dalla possibilità di sfruttare gli interessanti incentivi statali che anche quest’anno sono disponibili per le imprese secondo il Piano Nazionale Imprese 4.0.
Questo piano, che prevede un insieme di misure organiche e complementari per favorire gli investimenti di industrie e imprese, è finalizzato a ottimizzare le innovazioni a livello progettuale e produttivo.
Cermac, un’azienda sempre al passo coi tempi, aderisce al piano di finanziamento, offrendo quindi alla clientela numerosi benefit economici, utili per sfruttare le vantaggiose opzioni disponibili.
In seguito all’approvazione definitiva della Legge sul Bilancio 2022 è stato confermato il Piano di Transizione 4.0 che permette di entrare in possesso di innovativi macchinari, in grado di migliorare sensibilmente il giro d’affari.
Le procedure burocratiche per aderire a questo progetto sono state semplificate anche per consentire a un sempre maggiore numero di imprese di gestire al meglio i bonus.
Il principale obiettivo di questo programma è quello di implementare lo sviluppo di metodiche operative più aderenti al contesto industriale. Tutto ciò per un duplice scopo: da un lato potenziare la produttività e dall’altro lato minimizzare l’impatto ambientale.

Cermac e le Macchine di Trazione


Cermac commercializza macchinari per l’industria che rientrano nel piano 4.0 e che pertanto possono essere acquistati con un notevole risparmio.
Dal 1983 questa azienda si occupa di macchine industriali, considerate una vera e propria eccellenza del settore sia per l’impiego di materiali rispondenti a elevati standard qualitativi, sia per un assemblaggio realizzato da tecnici specializzati.
Cermac gestisce tutte le fasi produttive degli strumenti a partire dalla progettazione, assemblaggio e test di verifica. Ciò assicura alla clientela un’assistenza ad ampio raggio, che non si esaurisce con l’acquisto.
Una delle più vantaggiose caratteristiche dell’azienda è relativa alla possibilità di personalizzare in maniera esclusiva qualsiasi richiesta del cliente, in modo tale da esaudire le differenti esigenze.
Costantemente al passo con le più recenti normative di riferimento nazionali e internazionali e grazie a un team di professionisti di alto livello, Cermac si conferma un importante punto di riferimento per chi è alla ricerca di prodotti garantiti nel tempo.
La costante innovazione tecnologica e le consulenze specialistiche di settore permettono di realizzare adeguamenti progettuali per qualsiasi necessità, anche grazie a un’officina meccanica perfettamente equipaggiata.
Per avere maggiori informazioni è sufficiente compilare il form di contatto presente sul sito web e attendere un rapido riscontro da parte dello staff, per verificare le varie opzioni messe

Modulo di contatto

Chiamaci o compila il modulo sottostante e ti contatteremo. Ci sforziamo di rispondere a tutte le richieste entro 24 ore nei giorni lavorativi.